Libri sulla cyclette: Non ho tempo per amarti di Anna Premoli

Salve appassionate lettrici e pigre ginnaste,
questa rubrica è pensata per voi, giovani fanciulle che vi annoiate a morte mentre pedalate sulla cyclette a casa o nella palestra vicino a casa vostra. Sono una di voi e ho trovato un piccolo trucco per non sentire il tempo mentre corro sul tapis roulant: leggere. Inizialmente ho provato anche con qualche lettura che richiedeva un certo livello di concentrazione, fallendo. Perdevo troppo spesso il film per via del mio movimento, dovevo riprendere da capo e rendeva l’attività ugualmente pesante. Quindi ho provato con un libro più leggero, divertente e allegro, che non richiedesse un alto livello di concentrazione e rendesse quelle ore di corsa più piacevoli.
Il libro di cui sto parlando è… Non ho tempo per amarti di Anna Premoli.
Continuate a pedalare insieme a me!

 

 

 

TITOLO: Non ho tempo per amarti

AUTORE: Anna Premoli  

EDITORE: Newton Compton  

GENERE: Romantico

PAGINE: 256

DATA DI USCITA: gennaio 2018

FINALE: Autoconclusivo

 

 

 

 

 

 

TRAMA:

Julie Morgan è una scrittrice di romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: le crinoline e i corsetti, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi e al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica, davvero unica cosa che salverebbe dei tempi odierni è lo shopping online, che le permette di non dover mai mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Silenzioso finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che per Julie è del tutto improponibile. È un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto Julie avrebbe mai potuto sospettare…

 

Adoro questa autrice. Anzi, la adoriamo, perché anche Katya e Veronica hanno letto quasi tutti i suoi libri. Quindi molto probabilmente torneremo a recensire un suo libro.
Lo stile dell’autrice è sempre comico, ironico e romantico al punto giusto. Non troverete storie d’amore melense, ma mentre leggerete riderete molto per le disavventure e le battute dei protagonisti.
Nonostante il tono appunto leggero da commedia, si parla spesso di temi reali e vicini a noi magari. In questo caso si parla di alcuni impedimenti alla realizzazione dell’amore che sono dentro la protagonista, non all’esterno.

 

«Follia è la parola chiave».
«Ero certo che avresti detto qualcosa di simile».
«Felice di averti accontentato, allora».

 

Il principe azzurro che la nostra Julie ha sempre immaginato e di cui ha sempre scritto è uno vecchio stampo, col cavallo bianco, l’armatura splendente, il libricino del galateo sotto l’ascella profumata di lavanda e tutto il pacchetto “storia d’amore col conte”. Ma alla sua porta “bussa” in modo molto rumorosa un uomo di tutt’altro tipo.
Che lei stessa fatica a definire “uomo”, data la sua giovane età e il suo abbigliamento da rock star qual è. Dopo una iniziale diffidenza, questi due mondi si avvicinano ed imparano a conoscersi.
Ma Julie vede spesso il musicista come un ragazzetto a cui piace cambiare modella ogni giorno della settimana. E la differenza di età è un grosso blocco per lei.

 

«Non siete la generazione che brucia le tappe? Quella per cui non vale più la regola dei tre appuntamenti?», lo prendo in giro. Sorride mentre mi accarezza i capelli.
«Giuro che non ho regole. Né in un senso né nell’altro. Possiamo fare quello che vogliamo. Con i tempi che preferiamo».

 

Ma il detto dice che “l’amore non ha età”, varrà anche per la nostra romanticona di altri tempi?
Consiglio caldamente questo libro, in generale anche l’autrice, al popolo femminile che sicuramente riconoscerà una parte del proprio vissuto nelle eroine romantiche di oggi descritte dalla Premoli.
Perché quindi non rendere più piacevole la solita e noiosa pedalata al chiuso (giorni invernali) con questa frizzante e divertente lettura?
Occhio a non cadere dalla cyclette mentre vi sganasciate dalle risate!

 

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...